Ultime News
  • Home
  • homepage
  • PROMOZIONE DELL’ATTIVITÀ MOTORIA IN NEUROLOGIA

PROMOZIONE DELL’ATTIVITÀ MOTORIA IN NEUROLOGIA

By on gennaio 13, 2017 0 222 Views
Sabato 14 gennaio, alle 10, in Sala Zarri di Palazzo del Governatore, si terrà un incontro tra gli operatori di Promozione di Attività Motoria in Neurologia della Clinica Neurologica dell’Università di Ferrara, fondata e coordinata dal professor Enrico Granieri, e la comunità centese, in particolare le persone afflitte da disordini del movimento che fruiscono dei programmi di neuroriabilitazione nelle palestre del territorio. Il Gruppo ProMot, nato agli inizi del 2000, da quasi 10 anni opera nel comune di Cento e nel territorio dell’Alto Ferrarese, oltre che in territori limitrofi, propone programmi di attività motoria adattata per le persone affette da disabilità motoria di marca neurologica (parkinsonismi, atassie, spasticità, malattie muscolari, altri disordini del movimento).
L’appuntamento di sabato coinvolgerà le persone malate, i loro familiari, la collettività centese e gii specialisti operanti nel territorio e nelle strutture sanitarie e i medici di base. Consentirà un confronto e un aggiornamento delle attività di terapia complementare non farmacologica che prenderà l’avvio, in collaborazione con Uisp, nella seconda metà di gennaio.
Sin dal 2006, grazie all’adesione totale dell’Amministrazione comunale e della Fondazione Carice, si è avviato un programma di proposte di attività fisica adattata che non ha mai avuto interruzione, considerando in particolare le esigenze delle persone utenti e della loro età.
«I partecipanti – spiega il professor Granieri – traggono beneficio dagli esercizi fisici proposti con stimoli emotivamente coinvolgenti e positivi: miglioramento delle performances fisiche, miglioramento del tono dell’umore, stimolo alla socializzazione e alla vita relazionale spesso impedita proprio dalle limitazioni motorie. Il nostro Gruppo di specialisti in attività motoria adattata peraltro monitorizza – secondo parametri obiettivi di valutazione – i risultati “clinici” ottenuti dopo lo svolgimento dei corsi, cercando cioè di validare scientificamente. I dati ottenuti negli anni sono stati e sono oggetto di comunicazione e presentazione in Congressi di neurologia e neuroriabilitazione sia nazionali che internazionali (Germania, Russia, Cina..)».
Le attività svolte a Cento, curate dalla dott.ssa Giulia Brugnoli e dal dott. Federico Leprotti, costituiscono, tra l’altro, momento di offerta didattica e di tirocinio pratico per gli studenti universitari del Corso di laurea specialistica di Scienze Motorie, ad indirizzo Attività Motoria Assistita dell’Ateneo ferrarese. Verranno invitati a partecipare anche gli studenti.
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *