Ultime News
  • Home
  • homepage
  • RENDICONTO E TEATRO 2018: MENO PROSOPOPEA PIÙ FATTI .

RENDICONTO E TEATRO 2018: MENO PROSOPOPEA PIÙ FATTI .

By on aprile 26, 2019 0 129 Views
A prendere posizione sul rendiconto comunale 2018 e bilancio annata 2018 della fondazione Teatro Borgatti è Marco Mattarelli, Capogruppo in Consiglio Comunale di Libertà per Cento.
Per Mattarelli: ” Il rendiconto 2018 del comune di cento propagandato come fosse un risultato eccezionale , in realtà mette in evidenza: un aumento della avanzo di amministrazione passato da 13,147 milioni del 2016 ai 15,9 del 2017 ai 17 del 2018 , rimarcando una modesta capacità di programmazione con un incremento dei residui sia attivo che passivi.
Un bilancio strutturalmente instabile dovuto al debito di oltre 7 milioni di ATR Srl verso il comune ed un debito di oltre 1,3 milioni del comune verso CMV servizi Srl , significando una gestione per lo meno superficiale delle controllate .
L’operazione di cessione parziale al gruppo HERA delle partecipate CMV servizi Srl , ATR Srl, CMV energia Srl ,
(a cui ho dato il mio voto favorevole se pur attuata con anni di ritardo ) , si è resa necessaria per la insostenibilità dei bilanci del gruppo (e per chiudere così il debito di ATR verso il comune ) che ricordo al 31.12.17 segnava debiti con banche per 18 milioni e debiti totali per 41,5 milioni . Doveroso perciò RIDURRE IL DEBITO DEL COMUNE CHE A TUTT’OGGI è ancora di 26 MILIONI ( nel corso del 2018 si acceso un nuovo mutuo di 1,3 milioni per il palazzetto dello sport) .
Nessun accenno viene fatto invece alla RIDUZIONE DELLE TASSE che continuano a pesare sulla testa dei cittadini , mentre gli investimenti sembrano guidati più dalla imminente campagna elettorale per la rielezione del 2021 che da una analisi approfondita delle esigenze e delle priorità .
In merito al BILANCIO DELLA FONDAZIONE TEATRO , vale solo la pena ricordare che a fronte di un aumento dei ricavi propri di 127.000€ si registra un aumento delle spese di 160.000€ e che SENZA IL CONTRIBUTO DEL COMUNE , cioè di tutti i cittadini , di oltre 600.000€ , il bilancio non potrebbe sostenere un monte di spese superiore ai 936.000€
Il sottoscritto capogruppo di LIBERTÀ PER CENTO continuerà a VIGILARE e a controllare affinché l’amministrazione sia più EFFICIENTE , TRASPARENTE , EFFICACE ed UTILE alle necessità di TUTTI i cittadini e non solo ai soliti noti , pochi e privilegiati eletti a maggiorenti senza merito” .
 
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *