Ultime News

RINNOVATA LA CONVENZIONE GAFSA

By on marzo 30, 2018 0 302 Views

È stata approvata a maggioranza dal Consiglio Comunale la convenzione in essere fra i Comuni di Cento (capofila), Terre del Reno, Poggio Renatico e Vigarano Mainarda per la Gestione Associata dei Servizi Socio-Assistenziali per il triennio 2018-2020. Come definito infatti anche in sede di Comitato di Distretto, dove le Amministrazioni hanno deciso di garantire, senza soluzione di continuità, la prosecuzione dei rapporti contrattuali in corso tra i Comuni associati e l’erogazione dei servizi dagli stessi concordati, dunque la continuazione degli interventi sociali e socio assistenziali attualmente in corso.

Fra le novità il rinnovo fino al 2020 e l’accordo secondo il quale i Comuni di Terre del Reno, Poggio Renatico e Vigarano Mainarda si sono impegnati a conferire tre unità di personale entro febbraio 2019: tre assistenti sociali grazie ai quali la gestione associata raggiungerà lo standard regionale richiesto di 1 ogni 5.000 abitanti, traguardo già centrato peraltro dal Comune di Cento.

L’assessore ai Servizi Sociali, Grazia Borgatti, che ha illustrato la delibera, ha fornito anche i dati relativi alla Gafsa per l’anno 2017.

Sono in carico all’Area Tutela Minori 500 fra bambini e ragazzi: 321 a Cento, 80 a Terre del Reno, 54 a Poggio Renatico, 42 a Vigarano Mainarda. Le istruttorie per adozioni sono state condotte per 4 coppie centesi, una di Terre del Reno e una di Bologna. L’Area Anziani si è occupata di 593 persone: 317 a Cento, 102 a Terre del Reno, 99 a Poggio Renatico, 75 a Vigarano Mainarda. Nell’Area Adulti sono comprese diverse tipologie di utenti, fra cui singoli, nuclei con minori, nuclei familiari e disabili, e tipologie di sostegno diversificate, quali sostegno al reddito alle locazioni, inserimento lavorativo, segretariato sociale: sono in carico in 250 a Cento, 62 a Terre del Reno, 49 a Poggio Renatico e 28 a Vigarano Mainarda.

«Questi i numeri, ma in particolare nel sociale non sono le cifre a contare, poiché l’impegno ad affrontare i problemi delle persone può essere spesso molto complesso e strutturato – ha aggiunto l’assessore Borgatti –. Infine, specifico che si sta anche lavorando ad uniformare i regolamenti, a partire da quello sull’erogazione dei contributi e da quello sulle rette per anziani ricoverati in centri diurni».

«È stato affrontato un percorso importante – ha rilevato il sindaco Fabrizio Toselli -. Il dialogo ha consentito di far fronte a un problema di personale in seno alla Gafsa, fissando un impegno e una data precisi».

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *