Ultime News
  • Home
  • homepage
  • RIORGANIZZAZIONE RACCOLTA DIFFERENZIATA: ORA E' IL PD A CHIEDERE CHIARIMENTI!

RIORGANIZZAZIONE RACCOLTA DIFFERENZIATA: ORA E' IL PD A CHIEDERE CHIARIMENTI!

By on gennaio 3, 2018 0 255 Views
Il nuovo calendario recapitato a fine anno nelle buchette delle lettere da parte di CLARA, il gestore della raccolta rifiuti, ha lasciato non pochi dubbi sulle novità presentate e richieste ai cittadini.
Anche il Partito Democratico chiede, attraverso una interpellanza, lumi su quanto scritto da Clara.
Così l’interrogazione.
INTERROGAZIONE Nuove metodologie di raccolta Carta e Cartone RISCHIO DI DEGRADO URBANO
 
PREMESSO CHE
è appena stato distribuito il nuovo ecocalendario di Clara per la raccolta differenziata nel comune di Cento
 
RIMARCANDO COME
su questo ecocalendario sia mancata qualunque forma di concertazione preventiva con il Consigliocomunale
 
EVIDENZIANDO COME
alcune delle novità presenti in questo nuovo ecocalendario appaiano di problematica applicazione
 
SI SOTTOLINEA IN PARTICOLARE
il fatto che la nuova metodologia di raccolta immaginata per Carta e Cartone presenta evidenti gravi rischi per il decoro urbano. Prevede, infatti, di non fornire più i sacchi azzurri per la raccolta di Carta e Cartone
chiedendo al cittadino di utilizzare in sostituzione scatoloni o altri contenitori di cartone in proprio possesso.
Questa novità rappresenta una scelta evidentemente pericolosa.
 
SI RILEVA, infatti che è forte il rischio che, per effetto degli agenti atmosferici i contenitori improvvisati per questo tipo di raccolta possono venire a deteriorarsi. È sufficiente una lieve pioggia e persino l’umidità che caratterizza le notti invernali del nostro territorio per deteriorare il cartone. Evidente anche il fatto che
l’assenza di sacchi chiusi può dare buon gioco ad esempio all’azione del vento che potrebbe disperdere il contenuto di questi contenitori improvvisati.
 
SI EVIDENZIA infine che, anche prescindendo dal effetto degli agenti atmosferici, questo nuovo sistema prevederebbe davanti alle abitazioni la più diversa tipologia di contenitori: scatole, scatoloni, piccoli sacchi
di carta eccetera con un evidente impatto sia estetico che funzionale assolutamente negativo.
 
TUTTO CIÒ PREMESSO
al fine di evitare che gli effetti di questa nuova metodologia di raccolta possano degradare i nostri centri
abitati creando imbarazzanti situazioni di sporcizia e disordine.
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *