Ultime News
  • Home
  • homepage
  • SINDACO TRASFERITOSI A BURANA E PROMESSE ELETTORALI CHE STANNO SVANENDO!

SINDACO TRASFERITOSI A BURANA E PROMESSE ELETTORALI CHE STANNO SVANENDO!

By on gennaio 21, 2018 0 240 Views

E’ quasi un grido di allarme quello che, Diego Contri, coordinatore FI dell’alto ferrarese, invia alle redazione dei giornali per sottolineare lo stato di salute in cui versa la città. Così Contri:

“Quasi 2 anni che il Temporeggiatore da Burana ha preso le redini di Cento e ci troviamo con la Partecipanza commissariata, la Cassa di Risparmio quasi venduta ad una banca di una città più piccola della nostra, la dirigenza FCA  non trova un dialogo con le istituzioni per fare un programma di investimento sul nostro territorio, abbiamo perso il controllo di CMV , ente territorio sarà costretta a fondersi in CMV servizi per evitare il fallimento, la Cispadana ancora un miraggio, la vecchia Centese  e il Reno Centese calcio scomparse.

Da Centese e da “ ciapador” non posso assistere a questo silenzio, non può l’amministrazione tacere quando vede tutto sgretolarsi.

Un Sindaco in momenti come questi dovrebbe fungere da mediatore per il bene comune e dovrebbe anche farsi garante affinché certe Istituzioni rimangano al servizio della comunità

Per quanto riguarda FCA, sappiamo che nel 2019 dovranno essere scritti i nuovi accordi per il futuro del diesel a Cento , possibile che il Temporeggiatore non si attivi fin da ora per avere delle garanzie di continuità, come può non aver il pensiero di 1200 famiglie

Possibile che tutte le promesse elettorali cantate come una ammaliante sirena siano svanite tranne che per quella fatta a Mary Luppino, appena nominata nel consiglio di amministrazione di Clara,  scelta certamente  fatta  per le sue competenze  maturate nello svolgere le funzioni di educatrice nella casa famiglia  a Taranto e non certamente per il suo endorsement alla vigilia delle ultime elezioni. Ormai la vita politica di questa amministrazione è appesa ad un filo, il filo si chiama modifiche al piano regolatore vedremo se i sostenitori della prima ora saranno soddisfatti delle modifiche che verranno fatte oppure volteranno le spalle al Temporeggiatore da Burana”.

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *