Ultime News

TEATRO BORGATTI: PRESENTATA LA STAGIONE 17/18

By on settembre 11, 2017 0 311 Views
Presentata in questi giorni una ricca stagione teatrale in Pandurera.
Nei cartelloni tradizionali, accanto ad un super classico come “L’Uomo dal fiore in bocca” di Luigi Pirandello con Corrado Tedeschi, troviamo Gabriel Garko che, affiancato da Ugo Pagliai, si vede ossessionato da un dubbio amletico ed arriva a gridare “Odio Amleto!”; troveremo la pazzia di Mario Zucca che si crede Beethoven in “Mortimer e Wanda” e l’estro di un gruppo di sei donne che, capeggiate da Angela Finocchiaro, al nobile scopo della beneficenza decidono di diventare le “Calendar Girl”; troveremo poi un po’ di storia con Giulio Scarpati in uno spettacolo di Ettore Scola in cui ci racconterà “Una giornata particolare” della primavera del 1938.
Contaminazioni anche nel tradizionale Cabaret: la comicità di Enzo Iacchetti, di Vito e degli Oblivion arriverà al pubblico sulle potenti onde elettromagnetiche della musica. I “Peccati di gola” di Vito saranno una disquisizione sul privilegiato rapporto tra i grandi musicisti del passato e la cucina, accompagnato dal soprano Cristina Pastorello e Claudia Rondelli al pianoforte. Enzo Iacchetti invece tenterà di liberarsi dai dubbi sul progresso, sull’amore e sull’amicizia in un “Libera nos Domine” con l’aiuto del teatro canzone di Jannacci, Gaber, Faletti e con canzoni scritte di suo pugno. La contaminazione delle contaminazioni sta nell’ esilarante filologia shakespeariana degli Oblivion, “Othello, l’H è muta”, tra Verdi, Wagner e Shakespeare, tra Otello e Balotello, accompagnati al pianoforte da Denis Biancucci.
La spettacolarità della danza dei Sonics nello spettacolo “Toren” ed il classico dei classici “Lago dei Cigni” della Compagnia Nazionale di Raffaele Paganini costituiranno il variopinto mondo della danza in un cartellone che fonde la tradizione all’innovazione della danza acrobatica.
Ritorna più presente che mai il teatro per i più piccoli con il cartellone Giovanissimi in cui verrà prestata grande attenzione alle produzioni locali di qualità: “Doctor Frankenstein” dell’ Associazione Recicantabuum di Cento, il “Principe Ranocchio” del Fantateatro di Castelmaggiore ed una produzione della Fondazione Teatro Borgatti “Il meraviglioso Mago di Oz”, con musiche e testi originali creati dallo staff della Fondazione. Ma il più grande ritorno è quello della musica, che in una stagione così variopinta e caleidoscopica non poteva mancare. Importanti collaborazioni con Bologna Jazz festival, Ferrara Jazz Club Torrione e Artecento porteranno a Cento grandi nomi del panorama musicale jazzistico e classico come Paolo fresu con il Davil Quartet, Kenny Werner in trio, il grande pianista Gino Brandi, il duo Yves Savary (violoncello) e Pierpaolo Maurizzi (pianoforte) ed il trio Quodlibet in una versione per archi delle Variazioni Goldberg di Bach.
Ancora musica con i tradizionali appuntamenti dell’operetta “La duchessa del Bal Tabarin” a carnevale e del Concerto di Capodanno, in cui tanti ospiti musicali si alterneranno sul palco, accompagnati dall’Orchestra Città di Ferrara, in un programma frizzante e spettacolare, per salutare tutti insieme il nuovo anno ed accoglierlo con l’arte, con la bellezza della musica e con il piacere di stare insieme che oggi il teatro come pochi altri riesce ancora a trasmettere.
 
Un totale di 22 appuntamenti che prenderanno il via il 26 ottobre p.v. e termineranno il 6 maggio p.v. per garantire 7 mesi di puro intrattenimento a teatro!
La Biglietteria è aperta tutti i giorni presso il centro Pandurera nei seguenti orari:
dal lunedì al sabato dalle ore 10 alle 14 e dalle 16.30 alle 19.30.
la domenica dalle 10 alle 12.30.
www.fondazioneteatroborgatti.it
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *