Ultime News
  • Home
  • homepage
  • TOSELLI A BEVILACQUA: FOCUS SU VIABILITÀ E NEGOZI DI VICINATO

TOSELLI A BEVILACQUA: FOCUS SU VIABILITÀ E NEGOZI DI VICINATO

By on maggio 29, 2016 0 205 Views

Dialogo sul territorio e con gli altri territori. Imprescindibili l’apertura e la sinergia soprattutto laddove vi siano frazioni divise fra più Comuni. È la convinzione e il modo di agire che ha espresso Fabrizio Toselli, candidato di Cento Civica e Idea in Comune, nel suo incontro a Bevilacqua di venerdì, e che si è confermato in sintonia con le esigenze espresse dai cittadini al termine della serata.
A parlare dei temi bevilacquesi anche la candidata consigliere locale Silvia Balboni, che ha messo in luce principalmente il problema della viabilità, con un traffico sostenuto e pericoloso che attraversa il centro. I primi interventi in tal senso dovranno andare nella direzione di ridurre la velocità, sopratutto su via Riga in prossimità della piazza, che mette a rischio gli anziani davanti ai bar e i bambini che escono dalla materna, ma anche dalla elementare di via Lamborghini, ed evitare che il traffico pesante transiti molto vicino alle case e alla chiesa causando vibrazioni importanti.
«Senza dimenticare – ha affermato Toselli – una ciclabile di collegamento, in sicurezza, a Renazzo e a Cento, per rispondere agli anziani che vogliono andare a Renazzo, ai giovani che vorrebbero raggiungere le medie in bicicletta e alle famiglie che vogliono fare una semplice passeggiata».
Altro tema fondamentale il commercio.
«Nei piccoli centri pensiamo di valorizzare i negozi di vicinato, fondamentale presidio economico e sociale, ragionando anche su forme di detassazione e sgravi: un sostegno per evitare la chiusura e il venir meno di punti di riferimento per le persone, soprattutto le più anziane e deboli. Vogliamo attivarci anche per ragionare con l’Ausl e le associazioni di categoria e per capire se c’è spazio per una parafarmacia o una modalità di distribuzione di farmaci». Il rilancio delle attività economiche non può prescindere dalla sicurezza e anche Bevilacqua, come Buonacompra e Alberone, si candida a essere «laboratorio di sperimentazione di una rete di telecamere, poste a tutti gli accessi»
Lo sport. «Manca la palestra a Bevilacqua, una carenza a dire il vero piuttosto generalizzata. Manca una struttura , importante per bambini, anziani e le associazioni, su cui il Comune deve investire».
L’argomento Consulte è stato lanciato da un ex consultore, che ha testimoniato come il lavoro rimanesse lettera morta e ciò facesse sentire inutili. « Alle consulte teniamo molto, devono però non essere la replica del Consiglio comunale, non essere politiche e partitiche: vorremmo che fossero elette dalla gente e che fossero composte da cittadini che possano esporre esigenze e proposte venendo però ascoltati».
Dai cittadini è venuta anche un’altra forte riflessione. «Ci siamo sentiti dimenticati, anche perché siamo divisi fra due Comuni e, sì, è importante lavorare insieme con Crevalcore»
«Come ho spesso ribadito – ha risposto Toselli – bisogna parlare con i Comuni vicini e anche programmare. Per rilanciare Bevilacqua, anche perché dobbiamo fare in modo che trovi vitalità, che gli abitanti si sentano partecipi delle scelte, parte integrante di un progetto e del Comune di Cento».

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *