Ultime News
  • Home
  • homepage
  • TOSELLI A CASUMARO: LE ANTICIPAZIONI DEL PROGRAMMA

TOSELLI A CASUMARO: LE ANTICIPAZIONI DEL PROGRAMMA

By on aprile 29, 2016 0 223 Views

L’inaugurazione pubblica della sede di Casumaro del Comitato elettorale a sostegno della candidatura a sindaco di Cento di Fabrizio Toselli si è aperta, giovedì 28 aprile con le congratulazioni alla locale squadra di calcio.

Toselli ha infatti invitato il presidente dei rossoblu, Tonino Govoni, per complimentarsi del doppio prestigioso traguardo sportivo centrato: la vittoria del campionato, con il passaggio in Promozione, e la vittoria, proprio la sera precedente, della Coppa Emilia.
La prima sede nelle frazioni (che sarà seguita a breve da XII Morelli) porta con sé un messaggio fondamentale: «il rilancio di tutto il territorio di Cento può avvenire solo attraverso un rapporto nuovo fra Amministrazione e cittadinanza, una nuova partecipazione che si concretizza soltanto attraverso il contatto diretto».
Pietra miliare, questa, del programma che è in fase di elaborazione negli ambiti, a cui partecipano candidati, sostenitori e cittadini portando le loro proposte. «Riteniamo – ha specificato Toselli – che l’Amministrazione comunale debba essere sul territorio attraverso dei presidi fissi: spazi fisici d’incontro». Punti di riferimento non solo per confrontarsi con gli amministratori, ma anche per garantire la sicurezza. «È per noi fondamentale – ha annunciato – la presenza anche dei presidi di Polizia Municipale nella frazioni, così da poter affiancare al monitoraggio anche la possibilità di inoltrare segnalazioni agli agenti».
Fabrizio Toselli ha confermato che ‘Smart Cento’ costituirà una parte importante del programma. «Ci stiamo lavorando in collaborazione con Simone Maccaferri, una preziosa professionalità: si tratta di progetti innovativi, mirati (piste ciclabili, connessioni veloci, telecamere nelle zone artigianali) e cadenzati secondo tempi precisi, che andranno ad intercettare fondi europei. La stessa macchina comunale sarà organizzata in modo da attingere tali risorse a favore dell’intero territorio e delle sue realtà».
Le due liste, Cento Civica e Idea in Comune, faranno riferimento a un programma «contenuto, costituito da idee concrete e immediatamente realizzabili». Fra le proposte da attuare in tempi brevissimi l’equiparazione alla prima casa dell’Imu sulla seconda casa per le abitazioni date in comodato d’uso gratuito a parenti di primo grado, a fronte di specifiche condizioni. «Il governo ha ridotto del 50% questa tassazione, che a Cento era massima, ma credo che se una casa, che aiuta un genitore o un figlio, non fa reddito, non debba essere soggetta a questi costi. Si tratta di una scelta politica e di un tema di giustizia». Fondamentale è stata giudicata proprio la questione tasse. «Dobbiamo cercare di ridurle, perché Cento è uno dei Comuni che ha le aliquote più alte – ha affermato il candidato -. Altri comuni (il riferimento è a Sant’Agostino – ndr) sono riuscita a mantenere le aliquote 7,6 su artigianato, commercio, agricoltura. Perché, allora, non pensare di ridurre la tassazione, in particolare a partire da chi crea lavoro?»
Ultimo è punto toccato a Casumaro la discarica di Molino Boschetti. «Bisogna terminarne la messa in sicurezza. Ci impegneremo a fare in modo che il capitolo discarica si chiuda e che si ragioni in termini di coinvolgimento della cittadinanza: va ricostruito un percorso di dialogo. Serve un dialogo nuovo. Questa è la nostra impronta».

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *