Ultime News
  • Home
  • homepage
  • TOSELLI APPOGGIA LA LEGA?…SORPRENDE IL SILENZIO DELLA SUA MAGGIORANZA

TOSELLI APPOGGIA LA LEGA?…SORPRENDE IL SILENZIO DELLA SUA MAGGIORANZA

By on dicembre 9, 2019 0 51 Views
Si avvicinano le elezioni regionali e, con esse, anche i commenti della scelta del Sindaco di Cento a sostegno della candidata Lega alla Presidenza.
Con un comunicato alla stampa, Mattia Franceschelli, a nome della Segreteria PD, esprime sue perplessità su come si stanno comportando gli uomini della maggioranza che sostiene il Sindaco a Cento.
 
Così oggi Franceschelli:
” Nei giorni scorsi è apparsa sulla stampa la notizia dell’appoggio del Sindaco Toselli alla candidata della Lega. Non è certo una scoperta quella che Fabrizio Toselli sia da sempre esponente di centro destra, più sorprendente è il silenzio della sua Giunta e della sua maggioranza. Non è possibile pensare che assessori e consiglieri di maggioranza non siano a conoscenza delle scelte politiche del Sindaco, infatti ancora oggi si trovano ad avvallare una scelta politica in continuità con l’ appoggio (a discapito della città) che oramai da tra anni continuano a portare avanti limitandosi a alzare silentemente la mano in consiglio.
È Evidente che la scelta di Toselli ha una serie di ragioni di natura personale ed ideologica che nulla hanno a che vedere con il bene ed il futuro della comunità centese. Scelte opportunistiche che denotano una concezione della politica basata sul cinismo ed arrivismo personale. Infatti la realtà è chiara agli occhi di tutti, sono ingenti gli impegni della Regione a favore di Cento, tra cui i finanziamenti importanti per la riqualificazione dell’ex macello, per le piste ciclabili, per la mostra del Guercino, per la confermata l’apertura del punto nascita… Se non fosse per gli aiuti della Regione, Cento sarebbe completamente ferma, e lo sanno tutti.
Noi abbiamo un’altra visione delle cose, basata su quella concretezza che caratterizza il presidente Bonaccini che riproponiamo alla presidenza della Regione”.
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *