Ultime News
  • Home
  • homepage
  • TOSELLI RESPINGE AL MITTENTE (PIERO LODI) LE ACCUSE!

TOSELLI RESPINGE AL MITTENTE (PIERO LODI) LE ACCUSE!

By on agosto 29, 2017 1 337 Views
Non tarda la risposta del Sindaco alle accuse rivolte questa mattina da Piero Lodi, in merito alla gestione della “Vicenda Cispadana”.
Così Fabrizio Toselli nel suo comunicato alla stampa: Il sindaco Fabrizio Toselli rigetta e respinge al mittente le accuse lanciate dal capogruppo Pd Piero Lodi sulla vicenda Cispadana.
«Non è corretto dire che non vi fosse più margine di manovra dal 2011. Il termine per presentare le osservazioni sul progetto definitivo dell’autostrada regionale era fissato al dicembre 2012: in quella sede si sarebbe certo potuto ancora incidere.
Insediatici, non abbiamo potuto che provare a fare il possibile. Nel corso del processo di partecipazione e in tutti gli incontri pubblici che abbiamo condotto, in accordo con le consulte civiche, abbiamo sempre sostenuto che avremmo fatto il possibile per centrare il nostro obiettivo: individuare la soluzione meno impattante per il passaggio di questa importante infrastruttura sul nostro territorio.
Ora proseguiremo il percorso di condivisione cercando di ottenere quanto più possibile, in termini di strade di adduzione ed elementi di compensazione, anche dialogando con la Regione».
Share Button
1 Comment
  • Piero Lodi 2 anni ago

    Oggi il sindaco Toselli concede il bis. E tenta la cura “omeopatica”: curare le bugie del passato con nuove frottole del presente…
    Sono solo io o sento rumore di unghie su specchio… ?
    Il signor Sindaco non ha chiarito perché per mesi ha raccontato frottole e oggi dice che sapeva che la scadenza per cambiare le cose era dicembre 2012… Peraltro anche in questo caso racconta una frottola perché come lui sa bene nel dicembre 2012 il Comune di Cento presentò le osservazioni mentre l’allora sindaco di Sant’Agostino, trincerandosi dietro il terremoto, non lo fece… Cento, invece, osservò ciò che doveva essere osservato. E gli atti sono lì, a memoria di tutti. Ma il signor Sindaco ancora una volta, mentendo di nuovo, finge di non sapere che anche le osservazioni del 2012 non erano più relative all’area di progetto…
    Ma se la scadenza, ammesso e non concesso, era il 2012 perché promettere mirabolanti risultati oggi?
    Insomma Toselli scelga: o non sa di cosa parla o racconta menzogne. O si poteva fare e non c’è riuscito o non si poteva fare e ha raccontato menzogne. In ogni caso non credo ne esca bene…
    Il problema più grave, però, è che il territorio ne esce peggio di come avrebbe potuto.
    Ma se ci fosse stato un altro Sindaco sarebbe cambiato qualcosa? Beh, sicuramente con più serietà nell’ultima occasione di osservare il progetto si sarebbero evidenziate tutte quelle piccole cose che avrebbero potuto cambiare la vita a decine di famiglie… E non ci si sarebbe concentrati inutilmente su un tentativo solamente elettoralistico di spostare l’intero tracciato autostradale. Dal momento che era assolutamente ovvio che le commissioni preposte avrebbero risposto come poi hanno fatto, cioè che si trattava di osservazioni irricevibili perché tardive.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *