Ultime News
  • Home
  • homepage
  • “TOSELLOPOLY” IL NUOVO GIOCO PROPOSTO DA PIERO LODI

“TOSELLOPOLY” IL NUOVO GIOCO PROPOSTO DA PIERO LODI

By on febbraio 22, 2021 0 43 Views
l’Ex Sindaco di Cento, Piero Lodi, si affida al più conosciuto fra i giochi di società per commentare ciò che Marco Pirani (capogruppo della coalizione di maggioranza che sostiene il Sindaco Toselli) ha comunicato ai media locali.
Così Lodi: “L’intervento del Capogruppo di “Cento civica Idea in comune” Marco Pirani, ospitato oggi su alcuni giornali on line, lascia senza parole.
Pirani con una “arrampicata verticale senza corde sugli specchi” prova a sostenere che la maggioranza che sostiene il Sindaco Toselli è ancora civica.
Lo fa mentre da settimane, anzi da mesi, Toselli sta costruendo un nuovo progetto per candidarsi alla guida del Centrodestra.
Peraltro di un Centrodestra fatto di simboli ma non di cuore, passione e persone.
(I militanti dei partiti che guardano al Centrodestra hanno infatti un giudizio severissimo sulla attuale Sindaco e sul suo disastroso operato e hanno già fatto capire chiaramente che non lo seguiranno).
Ma per dimostrare che non c’è stato il tradimento di quanto promesso in campagna elettorale – tradimento peraltro evidente e sotto gli occhi di tutti – Pirani sostanzialmente “butta fuori dalla maggioranza” due Consiglieri comunali.
I due consiglieri che da qualche tempo hanno costituito il gruppo di Fratelli d’Italia.
Pirani semplicemente li disconosce, cerca di fare finta che non esistano. Anzi dice che non sono “maggioranza” (dimostrando anche qualche problema con la matematica…).
Allora bisogna fare una scelta: o ammettere che la maggioranza del Sindaco Toselli ha perso i pezzi o continuare a sostenere (come fa il Sindaco) che i pezzi non li ha persi.
Ma in questo caso bisogna prendere atto che ha cambiato pelle!
Insomma: o la “maggioranza” del Sindaco Toselli “zoppica” perché ha “perso una gamba” per strada, oppure ha ancora tutte le gambe ma gira a destra.
Purtroppo per Pirani (e soprattutto per la Città) una terza possibilità non c’è.
Fortunatamente mancano poche settimane alla fine di questo mandato che ha promesso il mondo e non ha realizzato nulla.
Personalmente credo e auspico che nonostante il poco tempo che manca alla fine dell’esperienza qualcuno troverà il coraggio di “staccare anzitempo la spina”. Va, infatti, ogni giorno peggio.
Così, mentre la maggioranza sia arrovella negli evidenti mal di pancia e fa comunicati per chiarire di non essersi buttata a destra, il Sindaco è sempre meno in comune (per la verità ci è sempre stato poco…) ed è sempre più a Ferrara per cercare di ottenere dai vertici provinciali del centrodestra il “via libera” alla ricandidatura.
Mai come in questi mesi Ferrara, o almeno la Ferrara di Centrodestra, è stata distante da noi, in questo tentativo di imporre un sindaco, che ha fallito in questi cinque anni, solo per beghe di corrente e obiettivi di carriera personale di qualcuno.
Ma tant’è.
Fabrizio Toselli, già Sindaco “bandiera” di Forza Italia, dopo un patto di unità territoriale col PD di Sant’Agostino si è presentato come “supercivico” a Cento 5 anni fa e ora come nel Monopoli riparte dal Centrodestra.
A Pirani dico: nessuno potrà incolparvi se siete stati presi in giro. Nell’inganno è caduta la città tutta. Negare l’evidenza però oggi non fa davvero onore a nessuno…”
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *