Ultime News
  • Home
  • homepage
  • UN VIAGGIO STRAORDINARIO FRA TRADIZIONI, CREDENZE E SUPERSTIZIONI di Floriano Govoni

UN VIAGGIO STRAORDINARIO FRA TRADIZIONI, CREDENZE E SUPERSTIZIONI di Floriano Govoni

By on novembre 3, 2016 0 204 Views

Domenica 20 novembre alle ore 16, presso la sala del consiglio comunale di San Giovanni in Persiceto, sarà presentato il libro di Pierangelo Pancaldi e Alberto Tampellini: Tradizioni, credenze e superstizioni fra Bologna e Modena. La pubblicazione è formata da due tomi: Santi, fate e fantasmi (tomo I) e Folletti, serpenti e teste mozze (tomo II) di complessive 800 pagine e oltre 120 illustrazioni. I capitolo sono preceduto da tavole appositamente disegnate da Matteo Gubellini.

“Quando, parecchi anni fa, Pancaldi e Tampellini iniziarono ad interessarsi della storia del nostro territorio furono inizialmente attirati dagli aspetti concreti e visibili quali  la centuriazione romana, la viabilità storica, gli antichi alvei fluviali, i reperti archeologici, le chiese e gli antichi oratori, l’edilizia rurale, le dimore storiche.

Col tempo si resero conto che c’è anche qualcosa di più antico, ancestrale, che unisce tuttora, se non altro a livello inconscio, le comunità umane che vivono qui; qualcosa di apparentemente meno tangibile ma le cui tracce hanno resistito fino ad oggi sfidando i millenni. È appunto il patrimonio culturale, immateriale ed arcaico, costituito da storie, fiabe, leggende, credenze, usi, superstizioni, religiosità popolare; patrimonio che, talvolta, emerge ancora vivace ed inaspettato dal fondo delle nostre coscienze non appena si scalfisce la recente patina della quotidianità tecnologica e della globalizzazione.

Dopo un’improba fatica gli autori sono giunti al compimento di quest’opera che auspichiamo possa fornire al lettore vari motivi di interesse e di riflessione e agli studiosi lo spunto per approfondire ulteriormente tematiche che riteniamo fondamentali allo scopo di comprendere la nascita e lo sviluppo di un certo tipo di mentalità strutturatasi nei secoli; mentalità i cui ultimi vestigi ancora aleggiano tra noi, figli ormai assuefatti della vorticosa e disincantata società contemporanea, culturalmente omologata e appiattita su modelli e stereotipi imposti dal mercato e dalle mode…” (dall’introduzione al libro di Alberto Tampellini).

Il libro, in fondo, tratta la vera storia delle nostre genti. E per conoscerla, il volume Tradizioni, credenze, superstizioni fra Bologna e Modena propone, soprattutto a chi vorrà utilizzarlo come guida, un lungo (e forse non sempre agevole) percorso in grado di condurre però a luoghi impensabili, straordinari e… fantastici.

libro1 libro2

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *