Ultime News
  • Home
  • homepage
  • VIGILANTES NEI PARCHI E POSTI DI CONTROLLO: LE MISURE DEL SINDACO PER AGINARE LA PANDEMIA

VIGILANTES NEI PARCHI E POSTI DI CONTROLLO: LE MISURE DEL SINDACO PER AGINARE LA PANDEMIA

By on marzo 31, 2021 0 14 Views
Due addetti al controllo per parco e diverse pattuglie della polizia locale dislocate nei punti nevralgici della viabilità centese per intercettare le persone che nelle festività pasquali si muoveranno anche senza averne un reale bisogno.
Le misure su tutto il territorio centese partono da domani, 1 aprile, e andranno avanti per una settimana, fino a giovedì 8.
Un giro di vite sui controlli deciso dall’amministrazione comunale per tentare di arginare il fenomeno dei contagi che nel centese presenta una situazione ancora delicata nell’intera provincia.
 
Le misure sono state adottate dopo un tavolo tenuto martedì in Municipio dal sindaco Fabrizio Toselli con l’assessore alla sicurezza e viabilità Antonio Labianco e con il comandante della polizia locale Fabrizio Balderi. Sono cinque i parchi che saranno vigilati da due addetti al controllo per ciascun spazio verde: Parco del Reno, Percorso vita, Parco della Costituzione (dietro alla Pandurera), Parco del Gigante Parco dei Gorghi. Si tratta di personale fornito da aziende locali che operano nel settore della vigilanza che avrà il compito di controllare che non avvengano assembramenti o circolino persone senza mascherina durante la fascia oraria giornaliera che va dalle 11 alle 19.
 
Gli addetti al controllo “monitoreranno le aree pubbliche e forniranno informazioni su cosa si può e non si può fare in uno spazio verde e saranno pronti a segnalare ogni irregolarità che verrà rilevata alle forze dell’ordine” spiega Toselli per sottolineare che i vigilantes avranno la funzione di essere “figure che saranno un deterrente per tutti coloro che pensano che all’aperto non servano le precauzioni anti-covid. I parchi rimangono aperti ma li gestiamo”.
 
Il primo cittadino, dopo essersi consultato recentemente con Ausl sull’andamento della pandemia nel territorio comunale, sceglie di non introdurre nuove restrizioni, come l’interdizione dei residenti agli spazi verdi, ma aumenta i controlli nei parchi della città e anche nelle strade comunali.
 
Il sindaco di Cento, inoltre, tiene a fare un appello ai suoi cittadini: “Vi chiedo di rispettare le restrizioni e in questi giorni di festività vi ricordo che i ritrovi in famiglia devono essere fatti con molta cautela. Sono i nostri comportamenti che determineranno se nei giorni successivi alla Pasqua potremo allentare le restrizioni. Se rispettiamo le regole, dunque, daremo la possibilità ad attività come negozi ed esercizi di ristorazione, pesantemente colpiti da questa pandemia, di poter riaprire quanto prima. Riaperture che saranno affiancate da una campagna di vaccinazioni che finalmente sembra aver preso la marcia giusta e che ci fa sperare che con l’arrivo dell’estate si possa di nuovo pensare che presto torneremo alla normalità”.
Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *