Ultime News

DANZA: PAX de DEUX GALA

By on novembre 22, 2019 0 21 Views

In programma, domenica 24 novembre alle ore 18, nell’ambito della stagione teatrale 2019/2020 della Fondazione Teatro G. Borgatti di Cento -FE-, lo spettacolo di danza “Pas de Deux” con la direzione artistica firmata da Alessandro Bigonzetti.

Uno spettacolo che intende catturare ed emozionare il pubblico con un susseguirsi di pas de deux classici e contemporanei di grande livello artistico eseguiti dai danzatori di eccellenza dei maggiori teatri e compagnie del panorama nazionale. Lo spettacolo è pensato e realizzato in esclusiva per il teatro di Cento (Fe); un evento unico ed irripetibile da non perdere per gli appassionati di danza e per i numerosi allievi delle scuole di danza e le loro famiglie. Questo in breve il programma:

Martina Arduino e Marco Agostino primi ballerini del Teatro Alla Scala presenteranno i pas de deux della taverna tratto da Le Corsaire e del cigno bianco da Il Lago dei Cigni.

Federica Maine e Walter Maimone balleranno i pas de deux dal balletto Raymonda e da Lo Schaccianoci, mentre tratto da Il Carnevale di Venezia vedremo sul palco un pas de deux interpretato da Gaia Andreanò e Christian Fagetti. La Andreanò presenterà inoltre una variazione di Paquita. Non mancherà l’alternarsi di assoli e pas de deux contemporanei.

Black, una coreografia di Francesco Ventriglia, sarà interpretata da Christian Fagetti e Stefania Ballone che affiancherà Gaia Andreanò in un altro pas de deux contemporaneo tutto al femminile. ; Disintegration, musica Alva Noto e Ryuichi Sakamoto – coreografia Stefania Ballone – in scena, Stefania Ballone e Gaia Andreanò.

Damiano Artale della compagnia Aterballetto presenterà due assoli di cui firma anche le coreografie.

Il primo sul brano To the hills (variation 1)  del violinista rumeno Alexander Balanescu si intitola Civile;

il secondo assolo firmato da Artale Nefertem prende il nome dal dio del loto egiziano, fiore che la protagonista dell’opera di Delibes, Lakmè, raccoglieva lungo il fiume il giorno in cui conobbe quello che sarebbe poi stato il suo amore impossibile.

Il movimento porta con se la sofferenza ma anche la speranza di un futuro che ai protagonisti di questo capolavoro non è stato concesso di vivere. Musica: Lakmè, Act 1 Flower Duet – Léo Delibes.

per informazioni: www.fondazioneteatroborgatti.it

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *