Ultime News
  • Home
  • homepage
  • TOSELLI ED IL PROGETTO SMART CENTO: INVESTIMENTI PER IL TERRITORIO

TOSELLI ED IL PROGETTO SMART CENTO: INVESTIMENTI PER IL TERRITORIO

By on maggio 16, 2016 0 205 Views

Il candidato Sindaco Fabrizio Toselli presenta il suo progetto SMAR CENTO che, lo riassume con questa operazione: “L’operazione è quasi matematica: + fondi europei – tasse per i cittadini = investimenti per il territorio.” Il progetto SMART CENTO è uno dei punti salienti del programma elettorale del candidato sindaco sostenuto dalle liste civiche Cento Civica e Idea in Comune.
Martedì 17 maggio, alle ore 20.30, in Sala Zarri, verrà presentato alla cittadinanza e alle attività economiche centesi.
«I finanziamenti dell’Unione Europea – spiega Toselli – sono una grande opportunità per lo sviluppo economico del nostro territorio e possono permettere a una amministrazione locale, come quella di Cento, di rispondere alle esigenze dei cittadini e delle attività produttive ed imprenditoriali senza gravare sul bilancio del Comune e senza aumentare la tassazione. Tutti dunque sono invitati a partecipare a questo incontro per comprendere come e con quali tempistiche, concretamente, potremo disporre di queste risorse per rendere il territorio più sicuro, innovativo, dotato di migliori infrastrutture e servizi».
Smart Cento è un progetto che necessita di partnership strategiche tra municipalità e mondo dell’innovazione e del sapere: parteciperà quindi all’incontro il Prorettore alla Ricerca Europea dell’Università di Bologna, la professoressa Patrizia Brigidi. Durante la serata verranno inoltre presentati casi di comuni che hanno già intrapreso questo percorso.
«Proponiamo – conclude Fabrizio Toselli – un patto con i cittadini e le attività economiche per recepire risorse altrimenti inutilizzate a Bruxelles, affinché Cento torni a essere un riferimento regionale per l’attrazione di finanziamenti pubblici e privati. Ciò ci consentirà di abbattere i muri che impediscono al nostro Comune di tornare a crescere.”

Share Button
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *